sabato 31 agosto 2013

Referendum: il PdL raccoglie solo quelli sulla Giustizia


Nella fotonotizia il tavolo di raccolta firme sui referendum sulla giustizia che il PdL (seguendo l'indicazione di Berlusconi che è andato a firmarli presso un tavolo dei Radicali a Roma), ha organizzato questa mattina in piazza Matteotti a Paderno Dugnano.
Alla fine della raccolta alla quale era presente lo stato maggiore del partito con in testa il sindaco Marco Alparone, i moduli contenevano circa 100 firme per ogni referendum.
La raccolta proseguirà domani in Piazza Addolorata a Palazzolo Milanese e probabilmente al mercato di Dugnano martedì e a quello di Palazzolo venerdì prossimo.
Ricordiamo che si potrà firmare anche in segreteria comunale, dove si trovano gli altri 6 referendum radicali (immigrazione, 8 x 1000, stupefacenti, divorzio breve, finanziamento pubblico) e quello sulla prostituzione promosso da alcuni sindaci.

1 commento:

Gianni Rubagotti ha detto...

Berlusconi ha firmato tutti e 12 i referendum con la stessa motivazione per cui lo ha fatto a Paderno Oscar Figus: quelli su cui non è d'accordo li ha firmati per dare comunque ai cittadini la possibilità di dire la loro.

Nonostante ciò il PDL locale raccoglie le firme, perlomeno per ora, solo sui referendum sulla giustizia. Anche se poi parlando con suoi esponenti locali sembrano ben disposti alla firma personale su altri referendum come quello sul finanziamento pubblico.

Ma io ringrazio comunque i PDL di Paderno perché qualunque sia la motivazione per cui lo fa sta lavorando per dare ai cittadini i diritto di dire la loro su temi su cui non si riesce a fare le riforme necessarie dagli anni 80.

Invito chi non lo ha ancora fatto a venire domani a firmare i 6 referendum sulla giustizia e poi ad andare in segreteria comunale a firmare gli altri 6 più uno.

Sperando che nel frattempo anche a sinistra ci sia una mobilitazione perlomeno per i referendum culturalmente più vicini a quell'area.